Ci chiamiamo Piero e Serena e siamo una coppia di artigiani orafi.

Due anni fa abbiamo seguito il cuore, e stravolto le nostre vite, trasformando una passione per l’oreficeria in un lavoro a tempo pieno. La nostra casa in toscana è anche il nostro laboratorio, un luogo magico dove le idee e i gioielli prendono forma.

I ”sepini” sono portatori sani di unicità e di emozioni: li realizziamo soltanto su commissione con estrema cura e dedizione.
Un gioiello artigianale, a differenza dei gioielli fatti in serie, richiede lavorazioni lunghe e complesse che non si possono automatizzare. Con il nostro mestiere celebriamo la lentezza, andando contro a una società consumistica abituata al tutto e subito.

Fra le mura di questa casa-laboratorio si respira autenticità: il caos regna sovrano, lavoriamo sempre con il sorriso sulle labbra, litighiamo per poi fare pace, non ci prendiamo mai troppo sul serio, ci amiamo. Quando non siamo in laboratorio ci occupiamo personalmente di tutto ciò che ruota attorno alla nostra piccola attività. Ci prendiamo cura di voi fornendovi assistenza continua e cercando di rendere unica la vostra esperienza di acquisto. Ci improvvisiamo fotografi, modelli, esperti di marketing, contabili e web designer.

Sepi è un progetto di vita e la parte migliore di noi. Essere una coppia anche nella vita reale ha aumentato a dismisura il nostro entusiasmo perché stiamo remando assieme verso un traguardo comune.

Facciamo per te se:

  • Sei alla ricerca di un gioiello unico che duri per sempre.
    Lavoreremo appositamente per te e sarà come se il gioiello ti venisse cucito addosso. E non è tutto. Essendo realizzato in argento 925/oro 750 non si rovinerà mai.
  • Credi nell’artigianato e rispetti i suoi tempi.
    Un gioiello artigianale necessita di tempo per esser realizzato, per questo ci prendiamo circa quattro settimane per lavorarci.
  • Credi nell’autenticità dei rapporti umani.
    Acquistare un sepino è una vera e propria esperienza, ti dedicheremo assistenza continua, crediamo nel potere dei rapporti umani e facciamo di tutto per coltivarli.